Chi cerca trova… la sua verità – 3^ parte

51.
Vedere per prevedere; prevedere per provvedere.
Auguste Comte,
“Sistema di politica positiva”

52.
Colui che non prevede le cose lontane, si espone ad infelicità ravvicinate.
Confucio,
“Dialoghi”

53.
Tutti dovremmo preoccuparci del futuro, perché là dobbiamo passare il resto della nostra vita.
Franklin Kettering,
“Seed for tought”

54.
Se vogliamo sviluppare le nostre competenze manageriali, non possiamo contentarci di “guardare nello specchietto retrovisivo”: non basta studiare l’operato delle imprese e dei manager di successo, si deve anche anticipare il futuro e i prevedibili cambiamenti.
Gareth Morgan,
“Sull’onda del cambiamento”

55.
La fabbrica del futuro avrà solo due dipendenti, un uomo e un cane.
L’uomo sarà là per dare cibo al cane e il cane per impedire all’uomo di avvicinarsi alle apparecchiature.
Warren Bennis,

56.
I problemi della vittoria sono più piacevoli di quelli della disfatta, ma non sono meno ardui.
Winston Churchill,
“discorso – 1942”

57.
Anni fa solevo raccontare ai miei collaboratori l’aneddoto di una barca sulla quale remavano otto uomini, quattro a destra e quattro a sinistra: se non avessero remato correttamente la barca avrebbe zigzagato. Un rematore poteva sentirsi più forte del suo vicino e remare il doppio. Ma questo sforzo extra avrebbe deviato la traiettoria della barca, compromettendone la corsa. Il miglior modo per far avanzare l’imbarcazione il più velocemente possibile stava nel distribuire equamente la forza di ognuno e nel fatto che tutti remassero uniformemente con la stessa potenza e alla stessa profondità.
Taiichi Ohno,
“Lo spirito Toyota”

58.
Una conferenza è una riunione di persone importanti che singolarmente non possono fare nulla, ma assieme possono decidere che non si può fare nulla.
Fred Allen,
“intervista”

59.
La vittoria di un esercito sta nell’armonia, non nel numero.
Confucio,
“Dialoghi”

60.
Gli uomini cadono nella routine quando sono stanchi e fiacchi: ha tutte le apparenze dell’attività senza averne il peso.
Walter Lippmann,
“A preface to politics”

61.
Intelligenza è precisione, facilità di apprendere, capacità di capire immediatamente il punto di vista del proprio superiore e di dare ordini chiari e intelligenti, abilità nel valutare una situazione nuova e prendere una decisione importante in caso di crisi.
Esercito Usa, scala di valutazione degli ufficiali, 1919

62.
Se vuoi trasformare un uomo in una nullità, non devi fare altro che ritenere inutile il suo lavoro.
Fjodor Dostoevskij,
“Diari”

63.
La qualità ha molte cose in comune con il sesso. Tutti sono favorevoli. Tutti pensano di conoscerla. Tutti ritengono che per l’esecuzione sia solo questione di seguire le inclinazioni naturali. E, come al solito, la maggior parte pensa che i problemi siano causati dagli altri.
Philip Crosby,
“La qualità è gratis”

64.
Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa.
Friedrich Nietzsche,
“La gaia scienza”

65.
Ho rinunciato all’amicizia di due uomini: il primo, perché non mi aveva mai parlato di sé; il secondo, perché non mi aveva mai parlato di me.
Nicolas de Chamfort,
“Caratteri e aneddoti”

66.
Per capire se stesso l’uomo ha bisogno di essere capito dall’altro. Per essere capito dall’altro, ha bisogno di capire l’altro.
Joseph Hora,
“Corde al vento”

67.
L’attitudine alla conversazione non consiste nel mostrarne molta quanto nel suscitarla negli altri.
Jean de La Bruyere,
“I caratteri”

68.
La lode tiepida di una cosa  bella è un’offesa.
Jean Auguste Ingres,
“Note e pensieri”

69.
Rifiutare le lodi rivela il desiderio di essere lodato due volte.
La Rochefoucaudl,
“Massime”

70.
State alle vostre impressioni, e soprattutto alle prime, che sono le migliori.
Francesco De Sanctis,
“Saggi critici”

71.
Festina latente, affrettati adagio.
Svetonio,
“Divus Augustus”

72.
Fai sempre quel che hai paura di fare.
Ralph Emerson,
“Saggi”

73.
Tieni in pugno il tuo lavoro, o sarà lui a tenere in pugno te.
Benjamin Franklin,
“discorso – 1938”

74.
Nel campo dell’osservazione, il caso favorisce soltanto la mente preparata.
Louis Pasteur,
“attribuita”

75.
Non si tratta di conservare il passato, ma di realizzare le sue speranze.
Max Horkheimer,
“Dialettica dell’illuminismo”

 

Posted in Letture

Scopri i nostri corsi aziendali

Share the Story

About the Author

Back to Top