DALLA VENDITA ALLA CONSULENZA: COMUNICARE IL PROPRIO VALORE

Condotto per consulenti finanziari di diverse Reti e Banche

Il nuovo scenario normativo (Mifid2) richiede la massima trasparenza sui costi degli investimenti effettuati dal Cliente.

Si è stati totalmente trasparenti in passato sui reali costi applicati al Cliente?
Il Cliente riconoscerà il costo sostenuto come un investimento sulla qualità del servizio ricevuto e sulla adeguatezza degli investimenti sottoscritti?
Riterrà il valore equo per la disponibilità e l’attenzione ricevuta?
Si è preparati a difendere la qualità del servizio, della relazione,
oltre che dei prodotti?

Ti può interessare se

Vuoi che i Consulenti Finanziari sappiano:

  • SAPER PRESENTARE LA CONSULENZA PREPARANDO ARGOMENTAZIONI CHE TENGANO CONTO DI QUANTO COSTRUITO IN PASSATO (RELAZIONE, PROPOSTE FATTE E RISULTATI OTTENUTI)
  • SAPER IMPOSTARE LA RELAZIONE CON IL CLIENTE IN UNA VERA OTTICA CUSTOMER ORIENTED E NON PIÙ PRODUCT ORIENTED.
  • METTERE IL CLIENTE AL CENTRO CON ESIGENZE, BISOGNI, DESIDERI, SOGNI, TIMORI, VALORI, PROGETTI DI VITA.
  • RAFFORZARE LA CAPACITÀ MAIEUTICA PER FAR “APRIRE” IL CLIENTE FINO A BISOGNI LATENTI IN LUI, NON ANCORA RAZIONALIZZATI O COMPRESI A FONDO, AUMENTANDO LA PERCEZIONE DEL VALORE AGGIUNTO DELLA CONSULENZA.
  • COSTRUIRE SOLUZIONI CONDIVISE CON IL CLIENTE CHE TENGANO CONTO DELL’ORIZZONTE TEMPORALE E DELLA PROPENSIONE AL RISCHIO, EDUCANDO IL CLIENTE AD ANDARE OLTRE ALL’IMMEDIATO RENDIMENTO.

Posted on 05/02/2019 in Case histories

Scopri i nostri corsi aziendali

Share the Story

About the Author

Back to Top