Il pescatore soddisfatto

Il ricco industriale del nord rimase inorridito trovando il pescatore del sud
pigramente sdraiato accanto alla sua barca
a fumare la pipa.”Perchè non sei i mare a pescare?”
gli chiese l’industriale? “Perchè ho preso abbastanza pesce per oggi”,
disse il pescatore.”Perchè non ne prendi più di quanto te ne
serve?”
chiese l’industriale. “Cosa ne dovrei fare?” domandò
il pescatore. “Potresti guadagnare più soldi” fu la risposta.
“Così potresti dotare la tua barca di un motore.
Allora potresti spingerti in acque più profonde
e prendere più pesce. Allora avresti abbastanza soldi
per comprare reti di nylon. Queste ti frutterebbero
più pesce e più soldi. Ben presto avresti
abbastanza denaro per possedere due barche…
magari un’intera flotta di barche.
Allora saresti un uomo ricco come me”. “Cosa farei allora?” chiese
il pescatore. “Allora potresti sederti e goderti la vita”.
rispose l’industriale. “Cosa pensi che stia facendo
in questo preciso momento?”
disse il pescatore soddisfatto.

Da “Il canto degli uccelli” di Anthony de Mello

Posted in Automotivarsi

Scopri i nostri corsi aziendali

Share the Story

About the Author

Back to Top