Letture

Disfatevi dello stile interpretativo caratteristico dei pessimisti

A vostro parere, è più importante avere un atteggiamento positivo o non averne uno negativo? Suona come una domanda trabocchetto. La verità, però, è che possiamo ottenere dei risultati migliori attenuando il nostro pessimismo piuttosto che sforzandoci di essere ottimisti. Domanda seguente: da dove pensate che provenga la maggior parte delle brutte notizie che vi…

Read More →

Due errori del capo

Ci sono dei capi che non sanno comandare perché non ascoltano, ed altri che non sanno comandare perché non decidono. Più volte ho criticato i capi dispotici, autoritari, che non delegano nulla, che danno ordini senza aver consultato i propri collaboratori, i propri esperti. Capi che desiderano essere temuti, che vogliono vedere i propri dipendenti…

Read More →

Il bene piu’ prezioso

E cosa di un uomo grande e al di sopra degli errori umani non farsi sottrarre nulla del proprio tempo, e la sua vita è lunghissima proprio perché, qualunque fu la sua durata, è stata tutta per lui. Nessun istante ne restò inutilizzato e inattivo, nessuno alla mercé di altri: perché non trovò nulla che…

Read More →

Le basi cerebrali dei valori inviolabili

Le decisioni che coinvolgono principi personali considerati inviolabili vengono elaborate da specifici processi cerebrali, nei quali non interviene il sistema della ricompensa, e che sono distinti da quelli che presiedono alla valutazione del rapporto costo-benefici. Il metodo usato nella ricerca consente di iniziare a rispondere in modo scientifico a questioni relative a come le persone…

Read More →

Chi non informa

Ci sono dei ministri, dei capi, dei dirigenti che non danno informazioni non solo ai loro dipendenti ma anche a coloro a cui sono tenuti fornirle. Ed è incredibile il numero di tecniche che possono usare. Incomincerò da quella che chiamerò “siamo amiconi” partendo da un esempio personale. Anni fa dirigevo un istituto dove è…

Read More →

La città delle maschere

C’era una volta la città delle maschere in cui ogni abitante ogni tanto indossa la maschera di qualche altra persona per conoscerla meglio, per capirla meglio. E cominciano a fare questo già da bambini. Appena un bambino nasce alla mamma viene regalata la maschera del suo bambino che una volta indossata le consente di capire…

Read More →

Nove punti capitali

Primo: qual è la mia posizione rispetto agli altri e come siamo venuti al mondo gli uni per gli altri; e, per altro verso, come io sono nato per proteggerli, così come l’ariete protegge il suo gregge e il toro la mandria. Secondo: come sono costoro a tavola, a letto, e così via, e soprattutto…

Read More →

La via di Shackleton per sviluppare capacità di leadership

Coltiva l’empatia e il senso di responsabilità nei confronti degli altri. La tua influenza sulla vita di chi ti è sottoposto è maggiore di quanto tu non creda. Quando hai deciso qual è la carriera che vuoi intraprendere, impegnati a rimanere fedele al tuo proposito durante tutto il duro periodo di addestramento. Fai del tuo…

Read More →

La vera ricchezza

  Lungo il Grande Fiume Antico sorgeva una città governata da un grande Re. Egli era molto ricco e cercava di dare sempre di più ai suoi sudditi. Allo stesso tempo, però, era anche un Re molto esigente e pretendeva molto da coloro che governava. Ma il Re non era felice. In tutto il regno…

Read More →

Il teologo e l’idiota

Un monaco zen viveva con suo fratello, cieco d’un occhio e idiota. Un giorno, proprio quando un famoso teologo era venuto da lontano per parlargli, egli era stato costretto ad assentarsi. Disse allora a suo fratello: “Ricevi e tratta bene questo erudito! Soprattutto non aprire bocca e tutto andrà bene!” Il monaco abbandonò il monastero.…

Read More →

Back to Top