Cerca
Cerca
Close this search box.

Automotivarsi

Le quattro candele, bruciando, si consumavano lentamente. Il luogo era talmente silenzioso, che si poteva ascoltare la loro conversazione. La prima diceva: “IO SONO LA PACE, ma gli uomini non mi vogliono: penso proprio che non mi resti altro da fare che spegnermi“! Così fu e, a poco a poco, la candela si lasciò spegnere […]

.

Prima di tutto l’uomo Non vivere su questa terra come un estraneo o come un turista della natura. Vivi in questo mondo come nella casa di tuo padre: credi al grano  alla terra al mare ma prima di tutto credi nell’uomo. Ama le nuvole le macchine  i libri  ma prima di tutto ama l’uomo. Senti […]

.

Un giorno un vecchio agricoltore era sul campo a lavorare con il figlio. Comincia un forte temporale, i tuoni spaventano i buoi che stavano tirando l’aratro: le bestie indispettite riescono a liberarsi e scappano. Si trova ad assistere alla scena un tizio che guarda il vecchio agricoltore e dice: “Che sfortuna!”. Il vecchio risponde: “Può […]

.

Noi stessi siamo spesso le persone a cui vogliamo meno bene a causa delle circostanze e di ciò che la società ci ha insegnato. La priorità va senz’altro alle apparenze, all’esteriorità. Ci sono persone che non imparano mai la lezione nella vita, o perché hanno paura o perché semplicemente non hanno mai avuto l’opportunità di […]

.

Impossibile è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo. Impossibile non è un dato di fatto, è un opinione. Impossibile non è una regola, è una sfida. Impossibile non è uguale per tutti. Impossibile non è per sempre. […]

.

Porto con me tre chiavi: la piccola… la media… la grande. La chiave piccola è la porta del passato che molte volte apro e mi soffermo… a ricordar di quei momenti ormai di un tempo già andato, mi piacerebbe a volte lasciarla aperta rivivere quegli attimi così… intensamente, ma poi mi rendo conto a malincuore […]

.

Un uomo si mise a sedere in una stazione della metro a Washington DC ed iniziò a suonare il violino; era un freddo mattino di gennaio. Suonò sei pezzi di Bach per circa 45 minuti. Durante questo tempo, poiché era l’ora di punta, era stato calcolato che migliaia di persone sarebbero passate per la stazione, molte delle quali sulla strada per andare al lavoro. Passarono 3 […]

.

“Un giorno, un uomo non vedente stava seduto sui gradini di un edificio con un cappello ai suoi piedi ed un cartello recante la scritta: “Sono cieco, aiutatemi per favore”. Un pubblicitario che passeggiava lì vicino si fermò e notò che aveva solo pochi centesimi nel suo cappello. Si chinò e versò altre monete. Poi, […]

.
// Cerca
// Categorie