Chi cerca trova… la sua verità – 1^ parte

1.
In Occidente l’essenza del management consiste nel far passare le idee dalle teste dei dirigenti alle teste dei lavoratori. In Giappone il nocciolo del management è l’arte di mobilitare e riunire le risorse intellettuali di tutti i dipendenti della società.
Konosuke Matsushita,
“intervista”

2.
Datemi abbastanza medaglie e vincerò qualunque guerra.
Napoleone
“Aforismi”

3.
Le battaglie si vincono per un terzo con le armi e per due terzi con il morale.
Napoleone,
“Aforismi”

4.
Tutti gli uomini che facciamo aspettare a lungo nell’anticamera del nostro favore vanno in fermentazione o diventano acidi.
Friedrich Nietzsche,
“Aforsimi”

5.
Le idee non fanno paura a chi ne ha.
Vasco Pratolini,
“Allegoria e derisione”

6.
Il più potente è proprio colui che sa fare da sé il meno possibile, e sa far fare agli altri il massimo possibile di tutto ciò a cui dà il proprio nome e di cui incassa gli utili.
Theodor Adorno,
“Minima Moralia”

7.
La prova fondamentale del valore di un capo è che si lasci dietro, in altri uomini, la convinzione e la volontà di proseguire la sua opera.
Walter Lippmann,
“articolo”

8.
Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.
Seneca,
“Lettere a Lucillo”

9.
I manager fanno le cose nel modo giusto. I leader fanno la cosa giusta.
Warren Bennis,
“Aforsma”

10.
Dà vita a dei buoni esempi: sarai esentato dallo scrivere delle buone regole.
Pitagora,
“Filottete ferito”

11.
Lo spazio non è lo spazio tra terra e sole, per chi guarda in basso dalle finestre della Via Lattea.
Kahlil Gibran,
“Sabbia e schiuma”

12.
Sviluppare una visione e dei valori è un processo artistico e confuso. Viverlo consciamente è un processo appassionato oltre ogni dubbio.
Tom Peters,
“Thriving in chaos”

13.
Non è economico andare a letto presto per risparmiare le candele se il risultato sono due gemelli.
Proverbio cinese.

14.
Basta che in un paese respiri un mistico, e la fede di ciascuno dei suoi abitanti diventa più salda.
Abd Sha Rani,
“Vite e detti di santi musulmani”

15.
Siamo tutti nel rigagnolo, ma alcuni di noi fissano le stelle.
Oscar Wilde,
“Aforismi”

16.
Le catene dell’abitudine sono troppo leggere per essere avvertite finché diventano troppo pesanti per poter essere spezzate.
Samuel Johnson,
“Vite dei poeti”

17.
La fantasia non fa castelli in aria, ma trasforma le baracche in castelli in aria.
Karl Kraus,
“Pro domo et  mundo”

18.
Numera ciò che è numerabile, misura ciò che è misurabile, e ciò che non è misurabile rendilo misurabile.
Galileo,
“Dialogo sui massimi sistemi”

19.
La prima prova di buon senso è nel non pretendere di risolver tutto con buon senso.
Ugo Bernasconi,
“Parole alla buona gente”

20.
Dentro ogni grande problema ce n’è sempre uno più piccolo che sta lottando per venir fuori.
Arthur Bloch,
“La legge di Murphy”

21.
Per chi occupa alte cariche è più utile sapersi servire di persone capaci che non esserlo egli stesso.
Vauvenargues,
“Riflessioni e massime”

22.
Non c’è buon ragionamento che sembri tale quando è troppo lungo.
Miguel De Cervantes,
“Los trabajos de Persiles y Sigismunda”

23.
Bisogna parlare come quando si fa testamento: meno parole, meno contestazioni.
Baltasar Gracian,
“Oracolo manuale”

24.
Quello che manca agli oratori in profondità, ve lo danno in lunghezza.
Louis Montesquie,
“Lettere”

25.
Le parole sono come foglie: e là dove abbondano, è raro che sotto vi si trovi molto frutto.
Alexander Pope,
“Saggio sulla critica”

 

Posted on 05/11/2015 in Letture

Scopri i nostri corsi aziendali

Share the Story

About the Author

Back to Top